Le dodici tribù d’Israele

Secondo la Bibbia, i dodici figli di Giacobbe divennero gli antenati delle dodici tribù di Israele. Essi sono: Ruben, Simeone, Levi, Giuda, Issacar, Zabulon, Dan, Neftali, Gad, Asher, Giuseppe e Beniamino (Gen 49).
I componenti della tribù di Levi non possedevano alcuna parte della Terra Promessa, poiché essi si occupavano dei sacrifici e dell’insegnamento ed erano sparsi per tutte le tribù. Quella di Levi, dunque, non era calcolata come una tribù, mentre Efraim e Manasse, i due figli di Giuseppe, erano considerati fondatori di due tribù (Dt 33). Le dieci tribù del Regno del Nord, deportate in esilio dagli Assiri, sono considerate come le dieci tribù perdute, mentre la tribù di Giuda era considerata quella da cui provenivano i re, come Davide, e lo stesso Messia.